studio-stine.jpg
 

Indagini ambientali

Grazie all’esperienza maturata in trent’anni di igiene industriale, siamo riconosciuti come esperti in ricerche analitiche e monitoraggi ambientali sul campo.

(Metodiche OSHA - EPA - NIOSH - OHSAS - UNI - EN).

 

 

SERVIZIO ALLE AZIENDE:

  • valutazione processi produttivi ed individuazione dei parametri da monitorare;
  • analisi e controllo della Qualità dell’Aria;
  • campagne di misura per la valutazione delle concentrazioni di
  • Microinquinanti organici e inorganici (Diossine, PCB, Idrocarburi
  • Policiclici Aromatici, Metalli Pesanti) confronto con i limiti di legge adottati;
  • studio e progettazione dei sistemi di captazione;
  • collaudi e verifiche;
  • stesura del documento di valutazione del rischio chimico;
  • misure di miglioramento;
  • analisi emissioni in atmosfera;
  • analisi microclimatiche;
  • analisi acque;
  • analisi rifiuti;
  • analisi amianto;
  • misura vibrazioni meccaniche;
  • misure di rumore;
  • indagine fonometrica;
  • misura campi elettromagnetici;
  • controllo dell'inquinamento;
  • indagine/i ambientale/i;
  • analisi chimiche ambiente di lavoro;

 La tutela dell’ambiente di lavoro nasce da una corretta valutazione del rischio chimico, inizialmente si ricorre:

  • All’analisi dell’attività svolta (ciclo produttivo aziendale) con ricerca dei rischi anche in condizioni straordinarie di lavoro (manutenzioni, riparazioni, pulizia, trasporto di agenti chimici, stoccaggi a magazzino, ecc.).
  • All’esame dei compiti / attività svolte dai lavoratori in particolare con riferimento all’utilizzo e/o esposizione ad agenti chimici.
  • All’osservazione diretta dell’ambiente di lavoro e dell’attività lavorativa, con particolare attenzione alle procedure lavorative impiegate, ai sistemi di aspirazione (se presenti) o altri sistemi di protezione, ai DPI utilizzati.
  • Agli agenti chimici (sostanze e/o preparati) adoperati alla loro quantità, alle relative schede di sicurezza, alle modalità del loro utilizzo. Nel caso di attività lavorative che comportano l’esposizione a più agenti chimici, i rischi sono stati valutati in base al rischio che comporta la combinazione di tutti i suddetti agenti chimici.

 

 

 

In Italia sono attualmente normati i valori limite ponderati di esposizione (TLV) previsti dal D.Lgs. n°81 del 09.04.2008 e s.m.i.; per le specie mancanti si fa  riferimento alla lista dell’A.C.G.I.H. (American Conference of Governamental Industrial Hygienists) .

 

Sia pure brevemente ricordiamo che:

 

  • il TLV-TWA (Treshold Limit Value - Time Weighted Average) è la concentrazione media alla quale la maggior parte dei lavoratori può essere esposta in riferimento ad un periodo di 8 ore al giorno per 40 ore settimanali, senza subire effetti dannosi alla salute. 
  • il TLV-STEL è la concentrazione media ponderata su un periodo di 15 minuti, che non deve mai essere superata nella giornata lavorativa, anche se la media ponderata su 8 ore è inferiore al TLV;
  • il TLV-C (Ceiling) è la concentrazione che non deve essere superata durante l’attività lavorativa nemmeno per un brevissimo periodo di tempo.

 

 

D.Lgs. Governo n° 81 del 09/04/2008

TESTO UNICO SULLA SICUREZZA

 

 

 


fonometrie, misure di vibrazioni, analisi polveri e solventi, microclima, elettromagnetismo