studio-stine.jpg
 

Valutazioni rischi

La conoscenza dei processi industriali è alla base di una corretta gestione della sicurezza.

La ns.professionalità copre tutti i settori di rischio, meccanico – elettrico – chimico – cancerogeno – posturale –  biologico  e della prevenzione incendi, consente di svolgere il ruolo di RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione)  e di ASPP (Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione) e di redigere mirati documenti di valutazione dei rischi:

 

Verifiche di conformità  legislativa, misure attuate e da attuare:

  • Verifica dei luoghi di lavoro
    Sarà eseguita un’analisi dei luoghi di lavoro che permetterà di individuare la rispondenza alle norme di igiene e sicurezza e gli eventuali adeguamenti  necessari(agibilità, illuminazione, viabilità, servizi, pronto soccorso, etc).
  • Verifica dell’impiantistica tecnica
    Verrà eseguita la verifica della esistenza e del relativo aggiornamento della documentazione tecnica relativa all’impiantistica aziendale (impianti elettrici, impianti termici, mezzi di sollevamento, recipienti a pressione, etc.).
  • Verifica dei documenti aziendali
    Verrà eseguita la verifica dell’esistenza e del relativo aggiornamento della   documentazione obbligatoria per la gestione in sicurezza dell’attività lavorativa ( DVR, certificato prevenzione incendi, nomine e certificati di formazione delle figure preposte alla sicurezza, attestati di formazione dei lavoratori, statistica degli infortuni aziendali, valutazioni ambientali, rischi incidenti rilevanti, autorizzazioni agli scarichi: idrici e atmosferici etc.).
  • Verifica delle attrezzature
    Sarà eseguita la rispondenza al decreto 81 e saranno evidenziati gli eventuali interventi necessari per dotare dei requisiti minimi di sicurezza le attrezzature e gli impianti aziendali

 

Valutazione dei rischi

All’esito della verifiche sopra esposte, limitatamente  alle informazioni ricevute ed a quanto sarà stato possibile accertare, verrà stilato il documento di valutazione del rischio dal quale emergeranno: gli eventuali pericoli ai quali sono esposti gli operatori, la quantificazione del rischio e le misure di prevenzione e protezione.

La valutazione sarà effettuata attraverso l’analisi del rapporto uomo/macchina/mansione (i requisiti di sicurezza delle attrezzature, impianti, materiali, agenti chimici, fisici, biologici etc.) e dei posti di lavoro ( spazi, lay-out, percorsi normali e d’esodo etc.).

In ottemperanza al D.Lgs. 81 saranno eseguite le specifiche Valutazioni dei rischi:

valutazione del rischio incendio;  valutazione del rischio ATEX; valutazione del rischio chimico; valutazione del rischio da movimentazione manuale dei carichi; valutazione del rischio da movimenti ripetitivi; valutazione del rischio elettrico; valutazione del rischio da rumore; valutazione del rischio da vibrazioni; valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali; valutazione del rischio biologico; valutazione del rischio delle lavoratrici madri; valutazione del rischio da uso dei videoterminali; valutazione del rischio cancerogeno; valutazione del rischio da esposizione a polveri di legno; valutazione del rischio da esposizione a campi elettromagnetici; valutazione del rischio da movimentazione e assistenza ospiti ospedalizzati (MAPO);indagine infortuni; piani di emergenza; procedure di sicurezza;

 

D.Lgs. Governo n° 81 del 09/04/2008

TESTO UNICO SULLA SICUREZZA

 

 

 


documenti valutazioni rischi, rischio chimico, rischio incendio, gestione emergenza, rischio rumore, rischio vibrazioni, rischio seveso